H E L L O  U N I C O R N S

quest’oggi riprendiamo con “Autori in Pillole”, la mia nuova rubrica dedicata alle interviste con gli autori del Collettivo Scrittori Uniti, realizzate durante la mia presenza al loro stand nelle maggiori fiere italiane. 

Oggi vi presento Elisabetta Bertolotti.

Ho avuto il piacere di incontrare Elisabetta, quest’anno al Salone Internazionale del Libro di Torino, l’11 Maggio 2019. In questa occasione presso lo stand del Collettivo Scrittori Uniti ho avuto modo di chiacchierare con l’autrice in merito al suo libro “Una famiglia qualunque”. Questo romanzo infatti non è solamente un’autobiografia famigliare, ma racconta fatti storici realmente accaduti al tempo di guerra. Il protagonista del romanzo è zio Aldo, la cui storia è stata tramandata nelle generazioni per preservare la memoria di questo intrepido giovane aviatore. Il libro comincia con una scena forte che ha segnato il destino e la memoria di questa famiglia numerosa della quale Elisabetta fa parte. In un momento particolare della sua vita infatti ha sentito il bisogno di approfondire le vicende dello zio e da cui è partita la sua ricerca che non solo le ha dato modo di conoscere dettagliatamente i fatti accaduti, ma di conoscere meglio anche le sue radici famigliari.



Un viaggio interessante tra ricordi di una famiglia segnata dalla guerra e avvenimenti storici realmente accaduti ai tempi di guerra. Un libro interessante vincitore del 41° premio Internazionale di S.Margherita Ligure Franco Delpino che potete trovare nelle prossime fiere con CSU.